Comunicati Stampa

Capistrello, Nuovo Patto dei Sindaci per il clima e l'energia

QUADRINI: ”GRANDE SINERGIA TRA ENTI SU UN INNOVATIVO MODELLO DI GESTIONE DEL FIUME E DEL PASSAGGIO DELLA VALLE DEL LIRI”.

Capistrello, 7 aprile 2017. Si è svolto ieri il Convegno dal titolo ‘Il Nuovo Patto dei Sindaci una opportunità per la sicurezza dei territori, l’efficienza energetica e il contrasto dei cambiamenti climatici’ organizzato dalla rete abruzzese dei Borghi Autentici d’Italia, in collaborazione con il Contratto di Fiume Liri e i Comuni del BIM Liri Garigliano, presso la Sala convegni dell’Hotel De Meis a Capistrello, L’Aquila. Il Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia, è un programma europeo ambizioso che richiede forte condivisione per calibrare le future politiche di tutela e sviluppo e raggiungere gli obiettivi comunitari in materia di clima ed energia sul proprio territorio. Molte le autorità presenti, sindaci, amministratori provinciali dell’Aquila, consiglieri regionali dell’Abruzzo impegnate a raggiungere sul proprio territorio gli obiettivi UE per l’energia e il clima. I firmatari mirano a ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030 e ad adottare un approccio integrato per affrontare la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

A partecipare anche il Presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri ing. Gianluca Quadrini e l’assessore montano, nonchè vicesindaco del Comune di San Vittore del Lazio il naturalista dott.Amilcare D’Orsi. “La Pianificazione Energetica ed Ambientale –dichiara il Presidente Quadrini- dà concretezza operativa al concetto di sviluppo sostenibile ed essendo un atto politico è sinonimo di impegno a realizzare una società migliore da condividere con le generazioni attuali e da lasciare a quelle future. In veste di presidente della XV Comunità montana sono pronto a recepire le istanze volte alla salvaguardia del dissesto idrogeologico e al fare sistema, mettendole in rete. Vale a dire creare valore aggiunto nonché risorse importanti per il territorio con la capacità di cogliere opportunità di risorse dall’Europa. Un’occasione di rilievo quella odierna che ha visto una grande sinergia tra enti e comuni della provincia dell’Aquila e quella di Frosinone impegnati a collaborare con il patto dei sindaci e il Gal Terre Aquilane su un innovativo modello di gestione del territorio riguardante il contratto del Fiume e del passaggio della Valle del Liri”.

Significativo anche l’intervento dell'assessore montano, il naturalista dott. Amilcare D’Orsi, che afferma:”Questo è un appuntamento importante che rappresenta oltre a un piano per l'energia sostenibile anche uno di adattamento al cambiamento climatico e quindi una programmazione strategica sulla messa in sicurezza del territorio e l'incremento della resilienza dei borghi, dei paesi e delle città. La Pianificazione Energetica ed Ambientale di un territorio, oggi, rappresenta uno strumento in grado di rispondere alle necessità che provengono da un diverso modo di vedere la produzione di energia, il suo consumo negli usi finali, le interazioni indotte sull’ambiente. In virtù di una visione integrata, è possibile cogliere le opportunità economiche e finanziarie che il processo di pianificazione consente. Queste opportunità vanno colte e rappresentano elementi di buon governo”.

Capistrello, Nuovo Patto dei Sindaci per il clima e l'energia

 

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più