Comunicati Stampa

Guardie ambientali della Comunità Montana in supervisione sul territorio per preventire incendi

Arce, 8 agosto 2017. La XV Comunità montana ha inviato in supervisione, il nucleo delle Guardie Ambientali, con funzioni ausiliarie di vigilanza e prevenzione territoriale in un momento critico a causa dei numerosi e vasti incendi che stanno minando la bellezza dei nostri paesaggi montani.

In particolare le Guardie ambientali dell’ente montano di Arce hanno fatto un giro di ricognizione totale dal ‘Rifugio Trombetta’ in territorio sorano arrivando fino ai piedi del Monte Faito, percorrendo anche le strade interne dove ci sono i residenti. Hanno potuto constatare poi le lingue di fuoco che lambivano la zona dai dai padri passionisti fino alla località vallone san Giorgio.


Il Presidente dell’ente montano ing. Gianluca Quadrini è impegnato in questi giorni per tutelare le esigenze del territorio e dei suoi abitanti. Oltre all’invio delle Guardie ambientali in servizio di pronto intervento per controllare il territori, è intenzione di Quadrini scrivere al Prefetto per pianificando interventi di tutela contro gli incendi boschivi che stanno causando una grave emergenza per l’intera provincia di Frosinone.
Occorre infatti la sinergia e l’interessamento di tutti gli enti preposti –fa sapere Quadrini- perché sono davvero tanti gli incendi che stanno divorando la provincia di Frosinone e che richiedono urgenti interventi, non solo nel sorano ma anche nelle zone di Pedicino, Scalambra, Roccasecca, Acuto, Ceccano, Veroli Montenero e località La Monna sui Monti Ernici che da due giorni brucia provocando anche la morte di animali. Questo è da scongiurare”.
Le nostre montagne sono la nostra storia e le nostre radici e tutti noi abbiamo l’onere di rispettarle e difenderle con ogni mezzo disponibile, affinchè non venga distrutto il bene più prezioso che abbiamo, la Natura e con esso chi vi abita”.

Nonostante gli sforzi compiuti dalle forze dell’ordine e da tutte le associazioni l’attuale situazione è preoccupante e fuori controllo: ”Un plauso lo rivolgo alle Forza dell’Ordine, Polizia di stato e  agli agenti delle Volanti, all'Arma dei Carabinieri, alla Protezione civile nonchè alle Associazioni e tutti i volontari, che con spirito di abnegazione stanno mettendo a repentaglio la loro stessa vita in queste ore pur di salvaguardare i nostri territori. A loro va tutta la mia più alta riconoscenza e l’ammirazione per l’impegno e l’instancabilità dimostrate”.-conclude Quadrini.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più