Comunicati Stampa

UNCEM, Sentenza consulta rafforza le Unioni. Quadrini:”Fondamentale interazione con istituzioni ed enti locali”

Il presidente nazionale Uncem Marco Bussone ha sottolineato di recente l’impegno di Uncem per rafforzare e migliorare le collaborazioni tra enti locali, decisive in particolare nelle aree montane e interne, commentando altresì come la sentenza 33/2019 non andrebbe a smontare il sistema stesso dell’associazionismo.

 

 A tal riguardo il presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri Gianluca Quadrini interviene sostenendo l’importanza di migliorare le collaborazioni tra enti locali, decisive in particolare nelle aree montane e interne.

“Le zone montane rivestono un grande interesse nazionale che mai deve venire meno. E' ormai matura la consapevolezza della necessità di costruire un solido ed efficiente governo della montagna. Le condizioni di marginità, che di fatto il modello di industrializzazione e di urbanizzazione ha provocato nelle zone montane, possono e debbono essere superate restituendo ad esse ampie capacità di autodeterminazione del loro sviluppo economico e sociale. Anche perché chi ha scelto di vivere nei territori montani e nelle aree interne e rurali deve poter rimanere sui territori stessi.” -dichiara il presidente Quadrini.

“L’auspicio è che Uncem possa continuare a costruire un futuro di autorevole rappresentanza per tutto il territorio montano costruendo un percorso virtuoso d'inclusione, condivisione d'idee, di animazione e formazione verso le classi dirigenti dei territori. Negli ultimi anni Uncem è diventata un’organizzazione ancor più riconosciuta e autorevole, capace di dialogo, innovazione, forte interazione con le istituzioni e con gli enti locali che rappresenta. Garantire la crescita delle aree montane del Paese ove gli enti locali, i comuni e le loro aggregazioni sono il principale vettore di sviluppo e benessere è il punto su cui lavorare.”

 

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Presidente XV Comunità Montana Valle del Liri

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più