Comunicati Stampa

ARCE, grande successo la presentazione del libro di Filipponi e Catapano: "L'Europa che conta".Evento organizzato da Fondazione Cicerone in collaborazione con ente montano.

 

Si è svolta il 15 maggio scorso con grande successo ad Arce presso la prestigiosa Sala Conferenze dell'ente montano, la cerimonia di presentazione del libro del prof. Luca Filipponi presidente dello Spoleto Art Festival, e del prof. Giuseppe Catapano presidente dell'Osservatorio Parlamentare Europeo dal titolo " L'Europa che conta". L'evento è stato organizzato dalla Fondazione "Marco Tullio Cicerone" in collaborazione con la XV Comunità Montana Valle del Liri e rientra nel progetto della Regione Lazio che celebra la "Settimana della Cultura europea" dal 9 al 16 Maggio. Presenti all'evento il Presidente dell'ente montano ing.Gianluca Quadrini, la prof. ssa Giuseppina Iannotta direttore della Fondazione M. T. Cicerone, il dott. Luca Filipponi autore del volume, l'assessore comunitario Prof. Amilcare D'Orsi, i consiglieri comunali e comunitari Luigi Bianchi e Patrizio Di Folco, il Vicesindaco di Rocca d'Arce prof. Rocco Pantanella, i consiglieri comunitari e comunali Franco Romano e Tommaso Nardoianni, il presidente del Corpo forestale delle Guardie Montane Rocco Simone.

 

Mentre il mondo politico parla sempre di più di un’Europa a due velocità o meglio di Un’Europe à La Carte, è la cultura che deve indicare la strada, è l’arte che deve fare sempre luce nei sempre più scomposti e disseminati orizzonti europei. “L’Arte e la Cultura –commenta il presidente dell’ente montano ing.prof. Gianluca Quadrini-possono e devono determinare l’Europa del futuro che dovrà essere quella dei popoli, della fraternità insieme a quella della salvaguardia delle nostre tradizioni, valori ed identità. Per questo riteniamo che gli investimenti nella cultura sono la scommessa per il futuro delle giovani generazioni e la base per lo sviluppo della nostra società. Quello di ieri è stato l’ ennesimo successo per la nostra comunità e di questo siamo particolarmente entusiasti”.
“L’Europa che conta” è un’istantanea sull’Europa Contemporanea alla fine del 2017, una fotografia attraverso la quale anche i meno esperti possono cercare di capire di vizi e le virtù di questo continente.Il prof. Luca Filipponi scrive che “L’Europa deve ripartire dal basso, dal popolo”, dalla cooperazione e soprattutto dalla vera partecipazione. Lo strumento per avvicinarci gli uni agli altri, per esprimersi in modo comune? Arte, cultura, scambio delle buone prassi e consuetudini.Sono onorata, -aggiunge la professoressa Giuseppina Iannotta- direttore della Fondazione Marco Tullio Cicerone, di avere avuto la possibilità di ospitare un evento così importante che ha dato modo ai tanti giovani in sala di interagire e di confrontarsi con le problematiche socio politiche economiche che caratterizzano l’unione europea. Solo così si possono comprendere tutte le sue risorse, i suoi vantaggi, le sue ricchezze, i suoi scopi, suoi doni.”

 

 

 

Ufficio stampa

XV Comunità Montana

Fondazione Cicerone

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più