Comunicati Stampa

Ripopolamento fagiani Valle del Liri e di Comino. Quadrini interviene sulla problematica venatoria. Il 6 marzo è fissata un’assemblea a Casalvieri.

Ripopolamento fagiani Valle del Liri e di Comino. Quadrini interviene sulla problematica venatoria. Oggi 6 marzo è fissata un’assemblea a Casalvieri.

Sulla questione venatoria faunistica legata al lancio di fagiani nella Valle del Liri e di Comino e su sollecitazione del Delegato Regionale ai Rapporti Istituzionali con il mondo Ambientale, Agricolo e Venatorio e membro del Direttivo dell'ATC FR1 in quota Confagricoltura Frosinone Renato Antonucci è intervenuto il commissario della Xv Comunità Montana, nonché consigliere provinciale Gianluca Quadrini. “Ho ricevuto numerose lamentele da parte di cacciatori residenti sia nei comuni della Valle del Liri che in quella di Comino, -fa sapere Quadrini- i quali dopo aver letto e ricevuto notizia circa la campagna di ripopolamento dei fagiani, in particolare i cittadini di Casalvieri non si spiegano perché al comune di Alvito siano stati assegnati 120 capi, a Settefrati che ha anche l’azienda venatoria che comprende tutto il territorio altri 120, così come a Fontechiari altri 120, mentre al proprio comune di gran lunga superiore sia per numero di abitanti che come superficie territoriale rispetto ai comuni sopracitati, e dove addirittura il numero di cacciatori rappresenta circa il doppio degli altri, non sia stato assegnato alcun capo. Questo tra l’altro avviene per il secondo anno consecutivo. Quindi ancor piu’ grave.”
Dopo alcuni interventi si è saputo che Casalvieri fa parte del lancio insieme al comune di Fontechiari. L’auspicio è che non sia una forma di ritorsione legata alla richiesta di tesseramento o a cambi di casacca circa il tesseramento. Se fosse così, si tratterebbe di un modo ignobile di amministrare ciò che dovrebbe riguardare tutto il mondo venatorio indistintamente a quale associazione si appartiene o ci si iscriva. “La problematica ambientale e venatoria non ha colore politico e non è importante quale tessera si abbia in tasca.dichiara Antonucci.” Anche per questo mi impegno ad organizzare riunioni e assemblee in tutti i comuni della Valle del Liri e di Comino per capire il motivo oper cui queste situazioni continuano a diffondersi a macchia di leopardo sul territorio”.
Intanto, oggi Venerdì 6 marzo 2020 presso la "Sala della Biblioteca" di Casalvieri (FR) alle ore 19,00 si terrà un' assemblea a sostegno delle problematiche ambientali, agricole e venatorie della Provincia di Frosinone. Interverranno il Presidente Regionale ANUU Paolo Crocetta, il Presidente Provinciale Franco Cerro, il Sindaco di Casalvieri e gli Amministratori locali dell'intero territorio provinciale. Renato Antonucci Delegato Regionale ai Rapporti Istituzionali con il mondo Ambientale, Agricolo e Venatorio e membro del Direttivo dell'ATC FR1 in quota Confagricoltura Frosinone. Cavalier Erasmo Di Lorenzo membro della Commissione Caccia al Cinghiale ATC FR1. Moderatore Alessio Apruzzese Presidente Sezione ANUU Settefrati-Casalvieri e Consigliere Comunale Settefrati. Sarà un'occasione per approfondire e tracciare iniziative comuni future e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Ufficio stampa
Gianluca Quadrini
Commissario XV Comunità Montana Valle del Liri

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più