Comunicati Stampa

Colle San Magno, sblocco taglio boschi. Quadrini plaude al sindaco Di Adamo.

“Un plauso e i miei complimenti al sindaco di Colle San Magno Antonio Di Adamo, già assessore della XV Comunità Montana, per l’interessamento e per essersi attivato immediatamente presso la Prefettura al fine di sbloccare l’attività Selvicolturale territoriale, rimasta ferma come da Dpcm del 25 marzo 2020 per arginare il contagio da Coronavirus, poiché non considerata attività fondamentale per il Paese.”

“Come ente montano avevamo sollevato in tempo, la questione del blocco del taglio boschi, in quanto avrebbe rappresentato un danno enorme per i territori, soprattutto interni e di montagna, dove la selvicoltura è vitale, sia per il riscaldamento, sia perché dà posti di lavoro e produce ricchezza. Quindi rappresenta una risorsa che merita la giusta attenzione, anche al fine di evitare un incremento della quota di materiale di importazione.

Un ringraziamento lo rivolgo, altresì, alla Prefettura per la celerità e l’intuito nel comprendere l’importanza dello sblocco del taglio bosco e dell’economia ad esso legata, tanto da farla rientrare repentinamente tra le attività essenziali quale linea condivisa per tutta la nostra provincia. Parliamo di attività che in prevalenza si svolgono in boschi e foreste, dove non dovrebbero esserci altre persone e con le distanze tra operatori che possono essere tranquillamente rispettate, creando le condizioni affinché le imprese del settore possano tornare al lavoro e concludere le operazioni programmate.”

 

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Commissario XV Comunità Montana Valle del Liri

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più